Ultima modifica: 1 Novembre 2017

Azioni del Piano Annuale per l’Inclusione

Piano annuale per l’inclusione: le azioni a.s. 2017-2018

 

Il contesto

Risorse professionali

Risorse professionali specifiche Prevalentemente utilizzate in… Sì / No
Insegnanti di sostegno Attività individualizzate e di piccolo gruppo
  Attività laboratoriali integrate (classi aperte, laboratori protetti, ecc.)
Funzioni strumentali / coordinamento  
Referenti di Istituto (disabilità, DSA, BES)  
Psicopedagogisti e affini esterni/interni  
Docenti tutor/mentor  
Altro: laboratori inclusione

 

Coinvolgimento docenti

Coinvolgimento docenti curricolari Attraverso… Sì / No
Coordinatori di classe e simili Partecipazione a GLI
  Rapporti con famiglie
  Tutoraggio alunni
  Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva
Docenti con specifica formazione Partecipazione a GLI
  Rapporti con famiglie
  Tutoraggio alunni
  Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva
Altri docenti Partecipazione a GLI
  Rapporti con famiglie
  Tutoraggio alunni
  Progetti didattico-educativi a prevalente tematica inclusiva

 

Coinvolgimento ATA

Coinvolgimento personale ATA Assistenza alunni disabili
  Progetti di inclusione / laboratori integrati

 

Coinvolgimento famiglie

Coinvolgimento famiglie Informazione /formazione su genitorialità e psicopedagogia dell’età evolutiva
  Coinvolgimento in progetti di inclusione
  Coinvolgimento in attività di promozione della comunità educante
  Altro: progetti orientamento

 

Rapporti con il territorio

Rapporti con servizi sociosanitari territoriali e istituzioni deputate alla sicurezza. Rapporti con CTS / CTI Accordi di programma / protocolli di intesa formalizzati sulla disabilità
  Accordi di programma / protocolli di intesa formalizzati su disagio e simili
  Procedure condivise di intervento sulla disabilità
  Procedure condivise di intervento su disagio e simili
  Progetti territoriali integrati
  Progetti integrati a livello di singola scuola
  Rapporti con CTI

 

 

Rapporti con privato sociale e volontariato Progetti territoriali integrati
  Progetti integrati a livello di singola scuola
  Progetti a livello di reti di scuole

 

Formazione

Formazione docenti Strategie e metodologie educativo-didattiche / gestione della classe
  Didattica speciale e progetti educativo-didattici a prevalente tematica inclusiva
  Didattica interculturale / italiano L2
  Psicologia e psicopatologia dell’età evolutiva (compresi DSA, ADHD, ecc.)
  Progetti di formazione su specifiche disabilità (autismo, ADHD, Dis. Intellettive, sensoriali…)

 

 

Punti di forza e criticità

Sintesi dei punti di forza e di criticità rilevati*: 0 1 2 3 4
Aspetti organizzativi e gestionali coinvolti nel cambiamento inclusivo         X
Possibilità di strutturare percorsi specifici di formazione e aggiornamento degli insegnanti       x  
Adozione di strategie di valutazione coerenti con prassi inclusive;     x    
Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all’interno della scuola         x
Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all’esterno della scuola, in rapporto ai diversi servizi esistenti;         x
Ruolo delle famiglie e della comunità nel dare supporto e nel partecipare alle decisioni che riguardano l’organizzazione delle attività educative;     x    
Sviluppo di un curricolo attento alle diversità e alla promozione di percorsi formativi inclusivi;       x  
Valorizzazione delle risorse esistenti         x
Acquisizione e distribuzione di risorse aggiuntive utilizzabili per la realizzazione dei progetti di inclusione         x
Attenzione dedicata alle fasi di transizione che scandiscono l’ingresso nel sistema scolastico, la continuità tra i diversi ordini di scuola e il successivo inserimento lavorativo.         x

 

* = 0: per niente 1: poco 2: abbastanza 3: molto 4 moltissimo

(Adattato dagli indicatori UNESCO per la valutazione del grado di inclusività dei sistemi scolastici)

 

 

Obiettivi di incremento dell’inclusività proposti

 

Aspetti organizzativi e gestionali coinvolti nel cambiamento inclusivo

(chi fa cosa, livelli di responsabilità nelle pratiche di intervento, ecc.)
GLH
GLI Gruppo di lavoro inclusione – confronto sulle buone prassi didattiche educativa
Docenti funzione strumentali per l’area INCLUSIONE disabilità-DSA, Intercultura e mediazione culturale, Continuità/curricolo
Potenziare percorsi di continuità tra i diversi ordini di scuola (docenti infanzia, docenti classi 1/5 primaria, 1/3 secondaria)
Azioni di sostegno psicopedagogico con la presenza di una figura esperta.

 

Possibilità di strutturare percorsi specifici di formazione e aggiornamento degli insegnanti

Corso di aggiornamento sulle problematiche BES – Scuola amica della dislessia
Primaria/infanzia/secondaria: metodologie e strategie didattiche operative per l’inclusione- revisione dei curricoli in dipartimenti disciplinari

 

Adozione di strategie di valutazione coerenti con prassi inclusive

Strategie condivise e redatte nel PEI
Strategie condivise e redatte nel PDP di alunni con bisogni educativi speciali

 

Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all’interno della scuola

Laboratori di inclusione e di potenziamento in tutti gli ordini di scuola.
Laboratori di alfabetizzazione in orario extrascolastico per gli alunni scuola secondaria.
Potenziamento alunni con DSA scuola secondaria.
Attività in piccolo gruppo a supporto degli alunni con disabilità e progetti specifici ( es. Pet Therapy)

 

Organizzazione dei diversi tipi di sostegno presenti all’esterno della scuola, in rapporto ai diversi servizi esistenti

Percorsi e progetti con altre scuole in rete e gruppi CTRH, CTI.
Attività di rieducazione sensoriale (Stanza delle sensazioni) per alunni diversamente abili, con intervento di educatori esterni.
Coordinamento delle attività e delle proposte aggregative già presenti sul territorio gestite dall’Ente comunale e dalle Associazioni (Focotime, Cantera, Gruppo missionario)

 

Ruolo delle famiglie e della comunità nel dare supporto e nel partecipare alle decisioni che riguardano l’organizzazione delle attività educative

Incontri tra genitori docenti e psicopedagogista
Monitoraggio della partecipazione dei genitori a scuola, incontri specifici di condivisione del POF e Patto di corresponsabilità
Sportello d’ascolto per alunni secondaria, tutti i genitori e docenti dell’istituto

 

Sviluppo di un curricolo attento alle diversità e alla promozione di percorsi formativi inclusivi

Continua il percorso di autoformazione per la revisione del curricolo nei dipartimenti

 

Valorizzazione delle risorse esistenti

Individuazione dei docenti con formazione e competenze specifiche nelle aree disabilità, disturbo e svantaggio per attivare gruppi di autoformazione e tutoraggio
Docente psicopedagogista,distacco di 4 h settimanali
Docente scuola secondaria per percorsi di Italiano L2
Docente infanzia per percorsi di accoglienza

 

Acquisizione e distribuzione di risorse aggiuntive utilizzabili per la realizzazione dei progetti di inclusione

Docenti organico potenziato per laboratori di inclusione primaria e potenziamento secondaria inglese
Microprogetti in collaborazione con tirocinanti Scienze della formazione primaria-Università Cattolica di Brescia

 

Attenzione dedicata alle fasi di transizione che scandiscono l’ingresso nel sistema scolastico, la continuità tra i diversi ordini di scuola e il futuro inserimento lavorativo

Potenziare percorsi di continuità tra i diversi ordini di scuola; FS continuità/curricolo
Azioni di coordinamento con i servizi sociali
Azione in rete con altri Istituti




Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi